Stop coming to my house

Posts Tagged ‘facebook’

A Facebook update in real life [VIDEO]

In Facebook on 13 maggio 2013 at 12:02

Ecco come si sentono gli utenti quando Facebook introduce nuovi cambiamenti nella sua piattaforma.
Ah, se dopo la visione vi viene voglia di controllare le vostre impostazioni sulla privacy, potete farlo qui: http://www.facebook.com/settings/privacy

Annunci

Facebook Top Brands Gen 2013: Amazon.it medaglia d’oro

In Analytics, Facebook, Statistiche on 6 febbraio 2013 at 12:22

Blogmeter ha diramato un’infografica con i Facebook Top Brands Italy di Gennaio 2013.

Ecco un primo sguardo:

– Amazon.it è la pagina che acquisice più fan (oltre 140mila), seguita da Samsung Italia e Big Babol Italia, new entry in classifica.

– L’Engagement è ancora dominato dai media, con Libero che occupa la prima piazza, seguito da U.C. Sampdoria e la new entry Casaviva

– A livello di response time, è Poste Italiane a farla da padrone, con il primo e il terzo posto; secondo posto per young&eni

– I post più engaging sono di informazione: un servizio delle Iene al primo posto, seguito da due post di Repubblica.it e Chetempochefa con Mariangela Melato

Trovate di seguito l’infografica di Blogmeter, mentre potete leggere l’articolo completo qui.

Immagini con tag interattivi su Facebook e Twitter con Stipple

In Facebook on 31 gennaio 2013 at 15:28

Questo sì che ci piace.

Tutti ci abbiamo pensato, una volta o due: “Pensa se Facebook funzionasse bene. E pensa se fosse possibile utilizzare i tag sulle foto in maniera più funzionale, inserendo link, video e contenuti che possano essere mostrati a mouseover su alcuni punti dell’immagine”.

Pare che sia possibile. Sapetene di più qui.

Ecco un esempio di cosa si può fare: http://stipple.com/photos/26730629

Facebook fa il restyling al Diario

In Facebook on 8 gennaio 2013 at 12:30

Adesso non cominciate a sfondare i maroni che “l’aggiornamento no”, “era meglio prima”, “io non lo voglio”, eccetera… che tanto così è, anche se non vi pare.

Copincollo dall’articolo de Il Post, che potete leggere in versione integrale qui (fatelo che c’è anche una fotogallery interessante).


La nuova versione ha una grafica più ordinata e crea meno confusione con gli aggiornamenti di stato, come chiesto da molti iscritti.

Come era stato anticipato nelle scorse settimane, Facebook ha iniziato a diffondere una nuova versione del suo Diario (Timeline). L’impostazione grafica è sostanzialmente uguale, con la grande immagine a fascia e le varie sezioni del proprio profilo, ma sono cambiate le proporzioni delle due colonne e i loro contenuti. La colonna di sinistra è diventata più larga e serve per dare maggiore evidenza ai singoli aggiornamenti di stato, mentre quella di destra ha assunto una funzione un po’ diversa e serve principalmente per mostrare l’elenco dei propri amici, le attività recenti (come i “Mi piace” effettuati”) e altre notifiche.

La nuova versione del Diario è stata messa da poche ore a disposizione degli iscritti al social network in Nuova Zelanda, paese da cui di solito Facebook inizia a introdurre le novità per il proprio servizio. Nel corso dei prossimi giorni dovrebbe essere estesa a tutti gli altri iscritti in giro per il mondo, circa un miliardo di persone, ma non sono ancora chiari i tempi. Un portavoce ha spiegato al sito di tecnologia The Next Web che al momento la società non ha alcuna specifica informazione da condividere.

Le modifiche hanno interessato anche i tasti per accedere alle singole sezioni del proprio profilo, che si trovano alla base della grande foto a fascia. Attraverso i tasti si può accedere alle informazioni di base sul Diario della persona che si sta guardando, all’elenco degli amici, alle foto e ad altri contenuti. La grafica è stata ulteriormente ripulita e resa più ordinata.

A inizio ottobre erano iniziate a circolare le prime informazioni su una possibile nuova versione del Diario, introdotto con qualche ritardo a partire da metà dicembre 2011. Il passaggio ai nuovi profili aveva raccolto recensioni entusiaste, ma anche molte critiche da parte di alcuni iscritti, disorientati dall’impostazione grafica. Il nuovo Diario ha il vantaggio di distribuire meglio i due contenuti tra le due colonne, evitando la confusione della vecchia versione in cui gli aggiornamenti di stato comparivano man mano in entrambe.

Facebook lancia il diario di coppia: una pagina a due per fidanzati o amici

In Facebook on 9 novembre 2012 at 15:33

Il diario di coppia. Per fidanzati, amici, parenti. Una pagina condivisa, più che un vero e proprio diario, lanciato da Facebook ieri, 8 novembre. La società spiega che “A partire da oggi, stiamo introducendo un nuovo layout per le pagine di amicizia. Pagine per combinare i messaggi, le foto e gli eventi che tu e un’altra persona avete condiviso”.

Leggi tutto l’articolo sull’ HuffPost.

 

Visualizza tutti i post delle fan page che ti piacciono attraverso il Page Feed.

In Facebook on 5 novembre 2012 at 16:48

Una nuova funzione che permette di visualizzare i POST della FAN PAGE in una sezione dedicata.

Un modo per dare nuova visibilità alle pagine, un ghetto per toglierle definitivamente dalla vista oppure una nuova splendida opportunità di guadagno per Zuck e i suoi allegri compagni?

Via al televoto!

Sapetene di più qui.

Addio Timeline. Facebook cambia ancora.

In Facebook on 5 novembre 2012 at 12:27

FB cambia ancora e ormai non fa più notizia.
Quello che ci importa è che rispetto al 2011 gli utenti mobile fanno +61%.

Leggete l’articolo completo su Corriere.it

 

VisualShopping: Pinterest batte Facebook sulla conversione

In Facebook, Pinterest on 17 ottobre 2012 at 12:21

La visual ispiration, nell’attuale scenario social, è indubbiamente dominata da Pinterest. Ma il rimando dall’on-line al off-line, ovvero dal famigerato Momento Zero della Verità all’acquisto vero e proprio, prevede differenti passaggi. Pinterest è attualmente uno di questi, quasi sempre all’ombra del gigante blu di Menlo Park.

In questa terza ricerca in tema di visual shopping infatti, sul ring allestito da Bizrate salgonoFacebook e Pinterest, cercando di mettere a fuoco paragoni e contrasti tra le due piattaforme.

1 round: Pinterst batte Facebook sul fronte ispirazione\acquisto

Sia Facebook che Pinterest, spiega Bizrate, sono realtà on-line che i consumatori visitano perconnettersi con persone aventi i loro stessi stili e gusti, con l’obiettivo di ricercare materiale sempre nuovo e interessante.

Pinterest si rivela più funzionale di Facebook per affrontare ricerche di questo tipo: il 69% dei consumatori on-line, infatti, hanno ritrovato su Pinterest il prodotto che hanno prima desiderato e poi acquistato, contro il 49% degli utenti che ha fatto la medesima esperienza su Facebook. Pinterest si conferma ancora una volta come il luogo ideale per ricercare gli ultimi trend del settore di interesse da trasformare in acquisti.

Continua a leggere su Pinterestitaly.com

 

Fonte: www.pinterestitaly.com

Quanti utenti vedono i miei post su Facebook?

In Analytics, Facebook on 15 ottobre 2012 at 16:00

Quanti fan della mia pagina vedono effettivamente i post che pubblico? A quanto pare, molto meno di quanto pensassi.
E la percentuale diminuisce al crescere del numero dei fan.

Come fare quindi a massimizzare la portata dei nostri post?
Semplice, avere dei fan super-interattivi.
Oppure pagare.

Sapetene di più nell’articolo di Davide Licordari.

Fonte: davidelicordari.com

Zuck dichiara guerra ai falsi “Mi piace”

In Facebook on 12 settembre 2012 at 12:10

“ Un like che non arriva da un utente realmente interessato nel seguire una pagine non è di beneficio per nessuno”.

Lo dice niente meno che Mark Zuckerberg, tramite un post pubblicato sul Security Blog di Facebook:  “ Quando un fan e una pagina entrano in contatto su Facebook, noi vogliamo essere certi che questa connessione coinvolga una persona reale, veramente interessata […] Per questo motivo abbiamo deciso di incrementare i nostri sistemi automatici di rimozione dei like ottenuti attraverso strategie che violano i nostri termini di iscrizione”

Tradotto nella pratica significa che Zuck-Boy & allegri compari procederanno nell’immediato futuro ad eliminare, tramite appositi software-ispettori, tutti ilike provenienti da malwareaccount compromessi, utenti deceduti o acquistati all’ingrosso.

Una perdita stimata di circa l’un per cento di mi piace durante le prossime settimane. E se vi sembra una percentuale minima, provate a chiedere cosa ne pensano le pagine e i personaggi pubblici con milioni di fan…

Leggete l’articolo completo su Wired.it

Fonte: Wired.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: