Stop coming to my house

Privacy e tag, si cambia. Nuova rivoluzione Facebook

In Facebook on 24 agosto 2011 at 13:00

L’azienda di Zuckerberg ha seguito le indicazioni degli utenti. Per rendere più semplice la condivisione. Controlli più immediati sui post e su chi li può vedere. E novità sul tagging delle foto e dei commenti. 


Privacy e tag, si cambia nuova rivoluzione Facebook

FACEBOOK cambia ancora. E lo fa venendo incontro a molte delle richieste che gli utenti del social network più famoso del mondo hanno fatto all’azienda capitanata da Mark Zuckerberg. Le innovazioni riguardano in gran parte la privacy e la gestione di post, tag, foto e altri contenuti rendendo più semplice, immediata e personalizzabile la condivisione sul network.

“Il nostro obiettivo era quello di rendere più semplice la condivisione”, dice da Palo Alto Kate O’Neill, responsabile del marketing di Facebook, “migliorando alcune delle funzioni più popolari. I miglioramenti sono stati suggeriti dai nostri utenti e rendono l’esperienza sicuramente più semplice e sicura, evitando ogni sorpresa”. E seguendo i suggerimenti degli utenti, il social network propone un cambiamento piuttosto importante, spostando un set di controlli sui post e su chi li può vedere, non più in un menù a parte, ma in una finestra accanto al post, consentendo una forma di controllo immediato dei nostri contenuti.

Il profilo. Il primo cambiamento rilevante è sul profilo, che diventando sempre di più “la nostra casa sul web” non deve avere contenuti che non vogliamo e deve essere visibile solo a chi noi vogliamo. Facebook, per rendere questa gestione più semplice, mette a disposizione degli utenti dei nuovi tool che non ci costringono più a passare con diversi click attraverso vari menù, spesso difficilmente comprensibili, ma che appaiono “inline” e ci consentono di decidere ogni volta cosa vogliamo fare, in maniera più rapida, comprensibile e immediata. E c’è anche un “preview” per vedere esattamente come il nostro profilo appare agli altri.

Il tagging. Una delle innovazioni più interessanti è sul tagging delle foto e dei commenti, funzione amatissima dagli utenti di Facebook ma che aveva bisogno di essere “corretta” con maggiore elasticità, soprattutto consentendo agli utenti di approvare il tagging fatto da altri, sui contenuti nostri o di altri. Ora questo sarà possibile prima che il post o la foto sia visibile a chiunque sul nostro profilo.

La privacy. Molto più flessibile e immediata è anche la gestione della privacy, ovvero chi può leggere i nostri post quando li condividiamo, gestione che può essere fatta direttamente quando scriviamo un nuovo post, divisi per liste, gruppi o altro. Aggiungendo, altra novità, anche la nostra localizzazione, senza ricorrere a Places. E da oggi è possibile modificare i settings di un post anche dopo che è stato pubblicato, senza doverlo cancellare e riscrivere.

I tag. Cambiano anche i tag: mentre prima era possibile taggare qualcuno sono se era nostro amico, o una pagina solo che avevamo dato un “like”, adesso invece è possibile farlo con tutti, e nel caso dei “non amici” il tag non apparirà fino all’approvazione dell’interessato.

I cambiamenti inizieranno ad essere applicati nei prossimi giorni e dovrebbero portare ad avere un sistema meglio calibrato sui desideri degli utenti e della loro privacy.

Fonte: Ernesto Assante su La Repubblica.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: